Menu
Cerca
TUTTI I PROTAGONISTI

Festival di Sanremo 2021: il resoconto della prima serata in pillole

La 71esima edizione del Festival della Canzone Italiana sul palco dell'Ariston ha preso il via.

Festival di Sanremo 2021: il resoconto della prima serata in pillole
Glocal news 03 Marzo 2021 ore 12:32

Pronti, via: Sanremo 2021 è iniziato. La 71esima edizione del Festival della Canzone Italiana sul palco dell’Ariston ha preso il via ieri, martedì 3 marzo 2021. Ecco il resoconto in pillole della prima serata.

LEGGI: Il Festival del Covid registra ascolti in calo, anche se tiene con 11,2 milioni la prima serata

La classifica della prima serata

Partiamo dalla fine, ovvero dalla classifica finale della prima serata frutto dei voti della giuria demoscopica (ovvero 300 giurati sche dovrebbero costituire un campione rappresentativo della nostra variegata società):

  1. Annalisa
  2. Noemi
  3. Fasma
  4. Francesca Michielin e Fedez
  5. Francesco Renga
  6. Arisa
  7. Maneskin
  8. Max Gazzè
  9. Colapesce e Dimartino
  10. Coma_Cose
  11. Madame
  12. Ghemon
  13. Aiello

E ora riavvolgiamo il nastro.

Il PrimaFestival

💊 Dieci minuti che passano in fretta senza lasciare il segno, con una prevedibilissima Lady Amadeus (Giovanna Civitillo) e un Giovanni Vernia opaco, per fortuna a metterci un po’ di frizzantezza ci pensa Valeria Graci. Manca l’ipnotica erre moscia di Ema Stokholma dello scorso anno, chiusa stavolta nella gabbia di rai radio Due in platea…

Le sedie rosse vuote

💊 Che impressione le sedie rosse vuote e i primi applausi finti: quando si tocca con mano la realtà di questa edizione forzatamente anomala, un brivido corre lungo la schiena. Ma poi l’orchestra fa il resto (c’è anche l’iconica barba del maestro Vessicchio a rassicurarci), e in sostanza veste al contempo i panni del pubblico, ma dovremo rassegnarci a fare a meno di standing ovation, applausi spontanei a metà canzone e contestazioni.

Fiorello col mantello

💊 Se Sanremo è Sanremo, anche Fiorello è sempre Fiorello: semplicemente impeccabile nel suo ruolo.

LEGGI: Fiorello vestito di fiori battezza il 71esimo Festival di Sanremo

Le nuove proposte

💊 Bravissimi tutti i quattro esordienti: passano le due canzoni più sanremesi (quelle di Folcast e Gaudiamo), ma colpiscono le stranezze di Elena Faggi e Avincola, con due brani molto particolari (forse troppo per la giuria demoscopica), look d’effetto e performance (non cantano soltanto, interpretano quasi attorialmente).

LEGGI: Folcast e Gaudiano i primi due semifinalisti tra le Nuove Proposte

Diodato

💊 Anche se Diodato prende male una nota (e si sente), tanta emozione comunque nel risentire la canzone vincitrice dello scorso anno, “Fai rumore”.

LEGGI: Amadeus: “Io, te e Diodato, l’ultimo scatto di un’Italia felice”

1 -Arisa

💊 Ormai ha detto addio alla simpatia naif dei tempi di “Sincerità” e delle Sorelle Marinetti, propone un brano di Gigi D’Alessio che più sanremese di così non si può.

💊 Subito dopo fa la sua figura la co-conduttrice della serata, la peperina Matilda De Angelis, attrice del momento, giovane, bella e spigliata.

2 – Colapesce e Dimartino

💊 Si misurano con un brano dalle atmosfere che ricordano i classici dance anni Settanta, ma rispetto alle previsioni dei bookmakers, che li quotavano come favoriti, la classifica finale racconta un’evoluzione ben diversa.

💊 Che dire di Ibra? Ingessato nel suo personaggio inflessibile, strappa comunque risate (che inevitabilmente scemano però un po’ di sketch in sketch).

3 – Aiello

💊 Una ballata sinfonica davvero difficile da seguire: si mangia le parole, ma quanta intensità nel cantato.

💊 Poi arriva sul palco anche l’infermiera della foto simbolo nella lotta al Covid (pur con i segni della mascherina sul viso, si vedeva già anche prima che era bellissima).

4 – Francesca Michielin e Fedez

💊 Bel pezzo: ridondanza voluta delle parole che resta impressa, mix di melodia e rap che negli ultimi anni è sempre risultato vincente. Tenerissimo lui, che alla fine si commuove anche.

💊Tributo alla Bertè di classe per interpretazione e arrangiamenti, niente male anche il nuovo singolo “Figlia di” (anche se cantato in playback).

5 – Max Gazzè

💊 In versione Leonardo Da Vinci con la sua scenografica orchestra virtuale (con anche stilosa citazione iniziale da Frankenstein Junior), impressiona forse più per il contorno che per il brano, comunque tutto nel suo stile.

6 – Noemi

💊 Bellissima (altro che troppo magra) e artisticamente in forma eccezionale con un brano perfettamente nelle sue corde (seconda, del resto).

💊 E Achille Lauro? La versione dragqueen alla fine distoglie l’attenzione da una bella canzone, che poteva essere benissimo cantata da Vasco.

7 – Madame

💊 Che sorpresa la più giovane concorrente del Festival! Piedi nudi e paillettes, parole che rotolano, voce effettata, forza coinvolgente, per un brano che quasi ti prende a schiaffi (anche se non viene apprezzato dalla giuria).

8 – Maneskin

💊 Finalmente un po’ di rock… L’unico vero brano graffiante del Festival, omaggio allo stile dei grandi dei Seventies. Sexyssimi, potevano scegliere una ballad delle loro.. e invece presentano un brano che si sposa benissimo anche con l’arrangiamento degli archi.

9 – Ghemon

💊 Metamorfosi completa rispetto alla sua ultima apparizione di due ani fa: irriconoscibile, anche se si conferma fra i peggio vestiti del Festival. Stavolta sembra un giullaresco crooner: arrangiamento elegante che non convince del tutto, ma il ritornello rimane davvero impresso a fuoco.

💊 Sorprendono le doti vocali di Matilda De Angelis nel duetto di “Ti lascerò” (Oxa-Leali dell’89) con Fiorello, che stavolta canta davvero benissimo.

10 – Coma cose

💊 Bella tensione fra i due, (strana) coppia anche nella vita. Altrettanto strano, ma piacevole il brano, citazione di uno stile alla Lou Reed.

11 – Annalisa

💊 Seducente non solo la voce: acuti e discese per un brano radiofonico da urlo, che infatti scala la classifica.

12 – Renga

💊 Lontano dalla forma della vittoria del 2005, convince comunque la giuria nonostante picchi vocali un po’ forzati, in un brano comunque molto radiofonico.

13 – Fasma

💊 Trap a tutto gas, ma che intensità: la sua canzone sembra una ballata rock, ma con la voce effettata e rappata. terzo posto meritatissimo.

daniele.pirola@netweek.it

La scaletta della seconda serata

Mercoledì 3 marzo la seconda serata del Festival di Sanremo 2021, Amadeus sarà affiancato da Elodie e Fiorello. Si esibiranno 13 dei Campioni e quattro delle Nuove Proposte.

Nuove proposte:

  • Davide Shorty
  • Dellai
  • Greta Zuccoli
  • Wrongonyou

Campioni:

  1. Orietta Berti – “Quando ti sei innamorato”
  2. Bugo – “E invece sì”
  3. Gaia – “Cuore amaro”
  4. Lo Stato Sociale – “Combat Pop”
  5. La Rappresentante di Lista – “Amare”
  6. Malika Ayane – “Ti piaci così”
  7. Ermal Meta – “Un milione di cose da dirti”
  8. Extraliscio feat. Davide Toffolo – “Bianca luce nera”
  9. Random – “Torno a te”
  10. Fulminacci – “Santa Marinella”
  11. Willie Peyote – “Mai dire mai (La locura)”
  12. Gio Evan – “Arnica”
  13. Irama – “La genesi del tuo colore”

LEGGI: Irama rischio partecipazione al Festival

E INFINE NON PERDERTI: Festival di Sanremo 2021 tutti i testi delle canzoni in gara

Condividi
Top news
Glocal news
Idee & Consigli