Glocal news
fine di un'epoca

Fine dello stato d'emergenza, la Lombardia saluta Guido Bertolaso. Fontana: "Grazie per tutto quello che ha fatto"

Bertolaso non tarda a ricambiare: "Non posso che ringraziare la Lombardia e il Presidente Attilio Fontana per avermi concesso questo privilegio."

Fine dello stato d'emergenza, la Lombardia saluta Guido Bertolaso. Fontana: "Grazie per tutto quello che ha fatto"
Glocal news 01 Aprile 2022 ore 11:52

Ieri, 31 marzo 2022, è stato l'ultimo giorno di stato d'emergenza in Italia dopo oltre due anni di pandemia, di decreti Covid, di norme anti contagio in continuo mutamento. I nomi di Gallera, Bertolaso, Moratti e Fontana per i lombardi sono stati quotidianità per mesi, con gli aggiornamenti giornalieri e le conferenze stampa del pomeriggio durante i lockdown. Da oggi l'Italia tenta però di "tornare alla normalità" dicendo addio allo stato d'emergenza e, con esso, anche al suo coordinatore ed ex capo della protezione civile Guido Bertolaso.

Fontana: "Ringrazio Bertolaso per tutto quello che ha fatto per la Lombardia. Guido resta comunque "consulente del Presidente".

LEGGI ANCHE: Addio stato d'emergenza: cosa cambia dall'1 aprile. Ma Speranza avverte: "Su restrizioni ancora in vigore decidiamo in base alla curva"

Il ringraziamento di Fontana

"Desidero ringraziare, anche a nome di tutti i lombardi, Guido Bertolaso".

Lo scrive sulla sua pagina Facebook il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ricordando che:

"Oggi, con la fine dello 'stato di emergenza', cessa il suo incarico di coordinatore della campagna vaccinale. Come lui stesso mi ha confermato a più riprese - prosegue Fontana - il suo impegno per i lombardi non verrà mai meno, così come immutato rimane il suo ruolo di consulente del presidente. Grazie Guido - conclude il governatore - per la competenza e l'impegno che hai fin qui dedicato alla nostra Lombardia".

L'"addio" di Bertolaso

Anche lo stesso Bertolaso sui social si è lasciato andare in un addio alla nostra Regione:

Oggi termina il mio incarico (a titolo gratuito) con la Regione Lombardia, dopo aver vaccinato 8.716.696 di cittadini grandi e piccoli con 23.704.000 inoculazioni, e aver posto le basi per l’accoglienza ai profughi andando a vedere direttamente sul posto per rendermi conto di persona della situazione emergenziale.
Non posso che ringraziare la Lombardia e il Presidente Attilio Fontana per avermi concesso questo privilegio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter