Glocal news
CONTRARIO AL COVID E AL VACCINO

Mauro da Mantova è morto: quel Covid che ha sempre negato alla fine lo ha ucciso

Maurizio Buratti aveva 61 anni e da settimane era ricoverato in terapia intensiva a Verona. Era diventato famoso grazie ai suoi interventi a "La Zanzara".

Mauro da Mantova è morto: quel Covid che ha sempre negato alla fine lo ha ucciso
Glocal news 28 Dicembre 2021 ore 12:19

Mauro da Mantova è morto: a sconfiggerlo è stato il Covid, quel virus che lui ha sempre dichiaratamente negato in pubblico e in privato da fervente No vax quale era. E fino all'ultimo ha rifiutato di crederci negandosi una chance rifiutando persino di essere intubato.

E' morto Mauro da Mantova per Covid

Mauro da Mantova, al secolo Maurizio Buratti, aveva 61 anni e da settimane era ricoverato in terapia intensiva a Verona (non a Mantova perchè lì, secondo lui, tutti i medici erano "comunisti") dopo aver contratto il Covid. Come riporta Prima Mantova, da giorni le sue condizioni erano gravissime, il suo corpo non rispondeva alle cure e si era opposto all'intubazione. Di mestiere ex carrozziere, Buratti viveva a Curtatone ed era diventato famoso grazie ai suoi interventi radicali iniziati una decina di anni fa nel programma radiofonico La Zanzara su Radio 24 diretta da di Giuseppe Cruciani e David Parenzo.

Cruciani lo aveva convinto a farsi ricoverare

Prima del suo ricovero Mauro da Mantova si era vantato con orgoglio proprio a La Zanzara di essere andato a fare la spesa in un supermercato nonostante avesse la febbre e tutti i sintomi del Covid, in barba alle norme in essere contro il vaccino e al rispetto di tutti gli altri clienti che avrebbe potuto infettare. A convincerlo a farsi ricoverare in ospedale nonostante la forte contrarietà di Buratti pare sia stato proprio Cruciani. Un ricovero che però non è servito a salvargli la vita.

Mauro da Mantova durante un'ospitata televisiva

Fervente no vax

Mauro da Mantova era conosciuto da tutti e da tempo per le sue posizioni che a tratti toccavano il sovversivo: Cruciani ha ricordato con un certo affetto come prima il 61enne ce l'avesse con De Benedetti, poi come si era fissato con la lobby ebraica e con big pharma e infine con la gestione del Covid e delle vaccinazioni. Mauro da Mantova aveva partecipato negli ultimi mesi alle proteste in piazza contro il vaccino e contro il Green pass, sceso in strada a manifestare per "difendere la Costituzione".

Un uomo così estremo da aver perso persino il lavoro da meccanico pur di non muoversi dalle sue posizioni che, purtroppo, lo hanno portato alla morte.

Il saluto di Parenzo

A diffondere la notizia della scomparsa di Mauro da Mantova sui social è stato il conduttore radiofonico David Parenzo, che su twitter scrive:

E’ morto ieri sera alle 22 nell’ospedale di Verona Mauro da Mantova. Riposa in pace ovunque tu sia, vecchio complottista. Spero solo che la tua triste storia serva da esempio a tutti coloro che ancora alimentano dubbi su efficacia dei vaccini.

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter