Inghiottito

Si apre una voragine in strada: ingegnere sprofonda per sette metri

Provvidenziale l'intervento dei vigili del fuoco che hanno recuperato il 51enne, consegnandolo ai soccorritori.

Si apre una voragine in strada: ingegnere sprofonda per sette metri
Glocal news 12 Gennaio 2021 ore 13:11

Una scena da film catastrofico si è consumata in Toscana. Un uomo è stato inghiottito sul marciapiede da una voragine che si è spalancata sotto i suoi piedi. Un volo di sette metri fra lo sgomento di coloro che hanno assistito alla scena.

Si apre una voragine in strada: uomo precipita per sette metri

Da Prima Siena

I Vigili del fuoco del Comando di Siena sono stati chiamati a intervenire, nella mattinata di ieri, lunedì 11 gennaio 2021, nel comune di Abbadia San Salvatore per soccorrere un ingegnere 51enne precipitato in una voragine creatasi a lato della sede stradale. La vittima del terribile sinistro è stata raggiunta dalla squadra dei pompieri ad una profondità di circa 7 metri ed è stata riportata sulla strada, per poi essere affidata alle cure dei sanitari del 118. Sul posto sono accorsi anche la Polizia municipale, i Carabinieri e i tecnici comunali.

La voragine, il giorno dopo

La dinamica

A ricostruire i fatti, spiegando la dinamica dei fatti alla cittadinanza, è stato il sindaco Fabrizio Tondi che si è detto sconcertato dell’incidente avvenuto.

“Domenica si era aperta una voragine di un marciapiede in piazza della Repubblica. La zona è stata immediatamente messa in sicurezza con transenne e adeguata segnaletica. Lunedì verso le ore 8 i tecnici del Comune, con un professionista esterno, si sono recati sul luogo per la valutazione del danno. Purtroppo, appena avvicinati al bordo della voragine, il consulente si è visto cedere il terreno sotto i piedi precipitando per circa sette metri.”

L’ingegnere era stato chiamato per valutare la pericolosità della situazione ma, purtroppo, è rimasto coinvolto in prima persona nelle gravi conseguenze generate dalla prima voragine.

Il primo cittadino ha successivamente posto l’accento sul tempestivo intervento dei vigili del fuoco, che ha permesso di portare in salvo il professionista coinvolto, e gli operatori del 118 che hanno provveduto ad accudire e mettere in sicurezza il paziente.

“Siamo vicini a lui e alla famiglia, un incidente sul lavoro è sempre un grande dispiacere personale e della comunità. Ci rassicurano le prime notizie sanitarie che confermano il buon stato di salute dell’infortunato, siamo comunque in attesa dei dovuti accertamenti”, ha concluso Tondi.

Episodio analogo

Pochi giorni fa sono rimbalzate su tutti i media le immagini di un’ampia voragine, profonda una ventina di metri, che si è aperta nel parcheggio dell’ospedale del Mare, nella periferia est di Napoli. Fortunatamente nessuna persona è stata inghiottita, sorte toccata invece ad alcune autovetture in sosta. Non si esclude che questi episodi possano essere riconducibili a cedimenti determinati da infiltrazioni, spesso connesse al maltempo.

LEGGI ANCHE: Cede una grata del parcheggio: gravi due uomini precipitati

Condividi
Top news
Glocal news
Curiosità