Esselunga

Una “capsule” speciale per i 25 anni della Carta Fidaty

La nota catena sceglie Rossana Orlandi come ambassador d'eccezione per firmare il 25esimo compleanno della carta fedeltà.

Una “capsule” speciale per i 25 anni della Carta Fidaty
17 Luglio 2020 ore 12:05

La carta Fidaty festeggia il suo 25° compleanno e per celebrare la ricorrenza è stato scelto un ambassador d’eccezione: Rossana Orlandi, la gallerista, definita dalla stampa internazionale tra le cento personalità più influenti al mondo per il Design. Grazie a questa collaborazione nasce la Capsule Rossana Orlandi, una selezione di 25 lavori di design, che andrà a impreziosire il Catalogo Fidaty.

La capsule per i 25 anni di Carta Fidaty

La Capsule Rossana Orlandi sarà ufficialmente presentata al pubblico in un evento con data da definirsi dal 28 settembre al 4 ottobre prossimi, in occasione di Milano Re-Design City, la manifestazione dedicata al Design organizzata dal Comune di Milano. L’artista, fondatrice delle omonime gallerie di Milano e Porto Cervo, annoverate fra gli otto luoghi di design più importanti al mondo,  per i 25 anni della carta Fìdaty ha selezionato 25 oggetti, prodotti esclusivamente da aziende italiane.

Una capsule ricca di colore con oggetti che assumono un valore fortemente simbolico. Aziende, designer e artigiani non si sono fermati durante il lockdown e hanno risposto con grande entusiasmo.

Gli artisti e artigiani coinvolti

Rossana Orlandi ha voluto con sé, creando un eterogeneo dialogo, nomi iconici del Design, artisti emergenti e artigiani dalla creatività più classica.

Alessi con Andrea Branzi, Artemide per Vico Magistretti, Bosa con Patricia Urquiola, Campeggi insieme a Denis Santachiara, Danese con Enzo Mari, Davide Groppi, FontanaArte con Giò Ponti.  Ma anche, l’artigianato femminile siciliano di La Gioiosa, i progettisti di Life Tools,  il quartetto artigiano 3.0 Mandalaki formato da Enrico De Lotto, George Kolliopoulos, Giovanni Senin e Davide Giovannardi. L’alto artigianato di Nicola Fasano disegnato da Paola Navone, Kartell per Anna Castelli Ferrieri, Internoitaliano per Giulio Iacchetti, Magis assieme a Eero Aarno. E ancora Manu Crotti, Oluce con Joe Colombo, Opinion Ciatti per Bruno Rainaldi. La creatività dell’artigianalità campana di Mario Scairato e Alessandro Stabile per Paestum Experience, Sambonet insieme a Giò Ponti, Scai collection l’artigiano che crea per Martinelli Venezia, Seletti per Studio Job. L’artigianato iconico di Walter Usai, i vetri di Venier firmati da Fabiano Amadi, ed infine Zanotta con lo storico trio Gatti-Paolini-Teodoro.

Design italiano protagonista

“L’attenzione al bello, la cura per i dettagli, la passione per le arti e la volontà di valorizzare il made in Italy sono da sempre una peculiarità di Esselunga. Ne sono un esempio i negozi che portano la firma di grandi nomi dell’architettura italiana quali Mario Botta, Luigi Caccia Dominioni, Vico Magistretti, Ignazio Gardella, Fabio Nonis.– commenta Roberto Selva, Chief Marketing & Customer Officer di Esselunga – Il design è stato un grande protagonista delle pagine del nostro catalogo Fìdaty fin dalle origini, per questo abbiamo voluto festeggiare i suoi 25 anni con Rossana Orlandi. La capsule celebra insieme il design d’autore, l’artigianalità e la creatività italiana. Un’opportunità per i nostri clienti più fedeli, che sono al centro di tutte le nostre iniziative”.

Il commento dell’artista

“Preparare una selezione non è mai facile, non tanto per chi si sceglie, quanto per chi non si sceglie. Si tratta di un grande impegno. – afferma Rossana Orlandi – Farlo per un brand come Esselunga è stato un’ulteriore responsabilità perché nei 25 anni di catalogo Fìdaty si sono cuciti addosso il ruolo di raccontare, di far conoscere e apprezzare a un vastissimo pubblico il Design, non solo italiano. Abbiamo cominciato a lavorare a questo progetto prima del “black-time” creato dal Covid. Avevamo in mente un’idea che però abbiamo  completamente stravolto. Ci siamo letti nel pensiero e insieme abbiamo deciso di far diventare questa Capsule un’ulteriore opportunità di riscossa per le Aziende italiane”.

“Ho scelto sì nomi internazionali fra i designer – continua la gallerista milanese – ma di produzione italiana. Ho voluto inserire anche gli Artigiani che, più di altri, hanno ora un grande bisogno di riprendere fiato. – continua la gallerista icona della Design community – Ho trovato in Esselunga persone che hanno lavorato accanto a  me con grande passione e dedizione. Sono un team che si dedica con Amore, curando il catalogo come uno dei loro progetti più importanti. Lo dico con vera emozione sono felice Esselunga abbia voluto condividere con me questo loro importantissimo traguardo”.

La storia di Carta Fidaty

Il catalogo Fìdaty di Esselunga ha segnato la storia dei programmi fedeltà dalla sua prima edizione nel 1995. Tanto che i suoi caratteristici punti fragola sono diventati identificativi non solo di Esselunga, ma dello stesso concetto di loyalty marketing. In origine si presentava come un semplice volantino, oggi viene pubblicato due volte all’anno, in autunno e in primavera. Raggiunge oltre 5,5 milioni di clienti fidelizzati e ha una tiratura di 1,5 milioni di copie. In 25 anni sono stati distribuiti oltre 150 milioni di premi.

Una meccanica semplice unita a un’accurata selezione di prodotti e iniziative esclusive, hanno premiato nel tempo milioni di persone.

Visitando il sito alla pagina www.esselunga.it/cms/fidaty.html  è possibile scoprire come raccogliere i punti e ottenere i premi.

Turismo 2020
Top News
Glocal News
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità