Cronaca

DIOCESI - L’arrivederci del Vescovo Tremolada: “Sono malato, devo fermarmi”

DIOCESI - L’arrivederci del Vescovo Tremolada: “Sono malato, devo fermarmi”
Cronaca Bassa Valle, 18 Giugno 2022 ore 17:34

Un arrivederci che ha scosso la Diocesi e anche la Valcamonica. Il Vescovo Pierantonio Tremolada lascia la guida della Diocesi per almeno sei mesi per una malattia al sangue che richiede un trapianto di midollo: “Ho capito che per un vescovo ci sono diversi modi per amare la Chiesa: uno è quello di guidarla, se il Signore l’ha chiamato a questo. Quindi, se il Signore vorrà, si tornerà a guidarla. L’altro è quello di offrire la salute, forse la stessa vita, perché la Chiesa possa veramente essere se stessa. Scelga il Signore quello che vorrà. Io vorrei che non mancasse la preghiera per me. E sono sicuro che ci sarà».
Con queste parole il vescovo di Brescia, Pierantonio Tremolada, ha annunciato alla diocesi quello che lo attende: il trapianto del midollo, «previsto per i primi giorni di luglio all’ospedale San Gerardo di Monza».

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 17 GIUGNO

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter