Darfo

Elena, l’anoressia, la psicoterapia, la famiglia e il suo libro ‘Anele’

“Ho avuto paura di conviverci tutta la vita, ma dopo il buio è arrivata la luce”.

Elena, l’anoressia, la psicoterapia, la famiglia e il suo libro ‘Anele’
Darfo Boario Terme, 10 Ottobre 2020 ore 08:49

Elena ha il sorriso di chi ha tanti sogni ancora chiusi nel cassetto e gli occhi dolci che raccontano tanta voglia di vivere, anche dopo quella battaglia contro l’anoressia che l’ha cambiata dentro e fuori. Elena di cognome fa Carleschi, ha 25 anni e vive a Darfo Boario Terme, anche se la sua seconda casa da sei anni è a Brescia, da quando ha iniziato il suo percorso di studi all’Università.

“Ho studiato alla facoltà di Medicina e Chirurgia e sto per laurearmi”, sorride.

Elena l’anoressia l’ha conosciuta da vicino e ce la descrive così… “Il mio incontro con l’anoressia coincide con i miei 17 anni: nel terzo anno di scuola superiore mi sono molto messa in discussione. Ho deciso di punto in bianco di smettere di mangiare cibi calorici e applicare un regime di controllo sulla mia dieta, sul mio fisico e sulla mia vita in generale. Ho iniziato a calare di peso e ad asciugarmi fino ad arrivare a pesare 45 chili nell’inverno del 2012-2013. Sono alta un metro e 73 e ho una costituzione che, con quel peso raggiunto, mi ha fatto rientrare decisamente nella classe dei sottopeso patologici. La malattia è stata una scelta dolorosa: come tutte le scelte, immagini a cosa vai incontro, ma non lo puoi sapere; è poco per volta che ti rendi effettivamente conto di cosa ti comporta aver preso quella decisione”.

A quel punto il ‘problema’ di Elena è diventato il ‘problema’ anche della sua famiglia, un mostro da combattere insieme… “Mia madre si è subito allarmata. Mi ha chiesto spiegazioni ed io cercavo di tranquillizzarla dicendole che si trattava di mie scelte personali e che non doveva preoccuparsi. Questo fin quando la situazione non mi è sfuggita di mano e io mi sono sentita schiava del patto che avevo siglato”.

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SUL NUMERO DI ARABERARA VALCAMONICA IN EDICOLA DAL 9 OTTOBRE

Turismo 2020
Top News
Glocal News
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità