vaccini

Entro il 16 febbraio 1200 dosi a Esine e nei centri vaccinali di Darfo e Capo di Ponte

Entro il 16 febbraio 1200 dosi a Esine e nei centri vaccinali di Darfo e Capo di Ponte
Cronaca Bassa Valle, 10 Febbraio 2021 ore 16:41

Presso l’ASST della Valcamonica è iniziata oggi 10 febbraio la FASE 1BIS, che prevede la somministrazione del vaccino al personale delle RSD, della residenzialità psichiatrica, dell’assistenza domiciliare, dei centri diurni, delle farmacie, degli ambulatori accreditati, oltre alle confprofessioni (dentisti, etc.), alla sanità militare, agli altri medici liberi professionisti e informatori scientifici del farmaco/altri operatori.
Entro il prossimo martedì 16 febbraio saranno somministrate le prime dosi a circa 1.200 persone nel Punto Vaccinale Ospedaliero di Esine e nei Punti Vaccinali Territoriali che saranno aperti a Darfo Boario presso la sede della Fondazione “Angelo Maj” e a Capo di Ponte presso la Sede della Fondazione “F.lli Bona”.
Nelle settimane seguenti, in previsione dell’avvio delle successive fasi previste dal Piano vaccinale regionale, saranno poi attivati ulteriori due Punti Vaccinali Territoriali: a Pisogne presso il Centro Anziani (Fondazione Santa Maria della Neve) e Edolo presso Hotel Covid (Cooperativa Vallecamonicasolidale). Si procederà quindi alla vaccinazione anche degli ospiti delle suddette Unità d’Offerta Sociosanitarie (RSD, Centri Diurni, etc.).
A tal proposito – fanno sapere dall’Asst di Valle Camonica – si ringraziano le Fondazioni F.lli Bona, Angelo Maj, Santa Maria della Neve e la Cooperativa Vallecamonicasolidale per la fattiva collaborazione nell’attivazione dei Punti Vaccinali Territoriali, esempio dell’integrazione territoriale di differenti Unità di Offerta Sociosanitarie.
Infine, si rende noto che sono state consegnate presso la nostra Farmacia Aziendale anche le prime dosi del vaccino Astrazeneca.

Condividi
Top news
Glocal news
Idee & Consigli