Cronaca
darfo boario terme - l'intervista

Francesca Benedetti e la candidatura a sindaco: “Riunire il centrodestra è stato semplice, c’è entusiasmo e voglia di mettersi in gioco”

Francesca Benedetti e la candidatura a sindaco: “Riunire il centrodestra è stato semplice, c’è entusiasmo e voglia di mettersi in gioco”
Cronaca Darfo Boario Terme, 19 Febbraio 2022 ore 10:57

E’ Francesca Benedetti il candidato sindaco per il centrodestra. Uno scenario completamente diverso rispetto a quello di cinque anni fa, il Centrodestra è unito (Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia) insieme alle componenti civiche ‘Insieme per Darfo Boario Terme’ e ‘Per un nuovo futuro’.

Francesca Benedetti a Darfo Boario Terme la conoscono bene, classe 1972, è attualmente seduta tra i banchi della minoranza ed è moglie del consigliere regionale Francesco Ghiroldi.

Partiamo da lei, darfense doc: “A Darfo Boario Terme, in Piazza Matteotti, originariamente i miei bisnonni, nella prima metà del 900, avevano aperto un negozio per la vendita di tessuti.

Mio nonno Giovanni Boesi, dopo la chiusura del negozio, si è trasferito con l’intera famiglia a Corna, dove sono cresciuta e dove ancora oggi custodisco gli affetti più cari. Sono stata alunna dell’asilo Don Cirillo Invernici di Via Aria Libera; ho frequentato la scuola elementare di Corna e la scuola secondaria di primo grado Ungaretti in via Ghislandi. Proprio in quegli anni ho vissuto ad Angone per circa tre anni, in attesa che finissero di costruire la casa nuova  a Corna.

Mi sono diplomata presso l’Istituto per Geometri e Ragionieri con indirizzo informatico Teresio Olivelli di via Ubertosa. Grazie ad alcuni miei professori delle Scuole superiori, all’età di 16 anni, ho maturato una profonda passione per il diritto. Ho deciso quindi di continuare gli studi laureandomi in giurisprudenza presso l’Università di Parma. Terminati gli studi universitari sono tornata in Valcamonica e superato l’esame di avvocatura a Brescia ho aperto il mio studio legale dove ancora oggi continuo a svolgere la professione d’avvocato”.

Accanto a Francesca c’è la sua famiglia: “Il 19 maggio 2017 mi sono sposata con Francesco Ghiroldi con cui ho avuto un figlio, Lorenzo, di 12 anni. Dal 2019 abitiamo a Piancogno con i nostri tre cani, le quattro tartarughe e diversi altri animali che, talvolta approdano in cortile, conquistando il nostro affetto e la nostra simpatia (sorride, ndr).

Abiti a Piancogno, ma hai sempre avuto un legame particolare con il territorio darfense: “Nel corso degli anni ho avuto modo di vivere numerose esperienze personali e professionali sul territorio darfense.

Nel periodo amministrativo 2007-2012 sono stata membro della “ consulta dello sport”. Ho partecipato con entusiasmo, poichè sin dall’infanzia ho praticato molteplici discipline sportive, distinguendomi, con un discreto successo (atletica, karatè, sci, snowbord, ecc).

Durante la mia frequenza delle superiori, ho partecipato agli annuali campionati nazionali con la scuola. Un Lavoro di squadra, i cui risultati, hanno distinto e promosso la nostra Darfo Boario Terme su tutto il territorio Italiano. La mia seconda casa, durante l’infanzia e l’adolescenza, sono stati lo stadio comunale di Darfo Boario Terme, la piscina comunale e le piste da sci di Montecampione. Il forte legame tra scuola e sport, mi ha aiutato a crescere e grazie alla partecipazione alla consulta comunale, ho avuto l’opportunità di mettere a servizio della nostra città, idee, temi, attività per la sua promozione e il suo sviluppo.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 18 FEBBRAIO

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter