Il lungo iter

Galleria di Edolo: “Andiamo avanti anche senza l’Ok della Sovrintendenza”

I sindaci dell'alta valle decisi a procedere

Galleria di Edolo: “Andiamo avanti anche senza l’Ok della Sovrintendenza”
Ponte di Legno, 26 Settembre 2020 ore 11:28

La viabilità dell’Alta Valle è legata al nodo della galleria di Edolo, che ormai da anni è al centro delle discussioni.
Ora però il tempo stringe e gli amministratori non sono più disposti ad aspettare oltre. La sala consiliare di Edolo ha ospitato una conferenza a cui hanno partecipato il sindaco Luca Masneri, quello di Vione (e presidente dell’Unione dei Comuni) Mauro Testini e di Temù, Giuseppe Pasina, la consigliera regionale Claudia Carzeri (è presidente della commissione trasporti della Regione), l’Onorevole Adriano Paroli (è vice presidente della commissione dei lavori pubblici del Senato), il progettista, l’ingegner Locatelli, il geometra Albertoni, responsabile dell’ufficio tecnico del Comune di Edolo, che si occupa della conferenza dei servizi per l’approvazione del progetto. In virtuale hanno partecipato l’ingegnere Marco Bosio di Anas, l’architetto Mazzoli della Provincia di Brescia e il responsabile tecnico della Comunità Montana.

Masneri: “Non siamo più disposti ad attendere oltre”
Ad aprire la conferenza è il sindaco di Edolo Luca Masneri, la sua posizione è chiara: “Noi dobbiamo necessariamente risolvere questo nodo delle infrastrutture che è vitale, anche perchè parliamo di volumi di investimenti importanti, di qualche decina di milioni di euro.
Il gap è diventato un elemento di sottosviluppo che va superato. Non siamo più disposti ad attendere oltre, abbiamo approvato il progetto esecutivo e vediamo se la presidenza del consiglio dei ministri trova il tempo per occuparsi di noi andando a contrastare l’iniziativa. E’ arrivato il momento di andare oltre, bisogna che lo Stato accetti e assecondi le richieste del territorio.
Il giorno in cui si sarà risolto questo problema, se ne genererà comunque uno più a valle. Edolo non è la panacea di tutti i mali della viabilità camuna, Edolo non si è mai sottratto alle sue responsabilità, l’auspicio è che tra le altre scelte che faranno gli enti sovraccomunali si tenga conto di questo spirito collaborativo del Comune. Per quanto riguarda i tempi sulla galleria, l’obiettivo è quello di arrivare entro l’autunno all’approvazione del progetto, per la variante i tempi invece sono prestabiliti e quindi l’approvazione avverrà nel 2022”.

SU ARABERARA VALCAMONICA DUE PAGINE DI APPROFONDIMENTO

Turismo 2020
Top News
Glocal News
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità