Losine

Il centro storico losinese, il marmo cinese e la ‘ballata delle fontane arrabbiate’ per l’arrivo dell’intrusa

Il centro storico losinese, il marmo cinese e la ‘ballata delle fontane arrabbiate’ per l’arrivo dell’intrusa
Cronaca Media Valle, 21 Maggio 2021 ore 10:19

Sull’ultimo numero di Araberara Valcamonica (7 maggio a pagina 22) abbiamo descritto un viaggio nel centro storico di Losine (prima tappa del cammino tra i borghi di Valle Camonica).

Nel testo, ad un tratto, si parla di una ‘vecchia fontana esagonale’ nella piazza principale del borgo storico.

Ebbene, una nostra affezionata lettrice, Maria Pessognelli, ci ha fatto simpaticamente notare che si tratta di una ‘piccola imprecisione’.

Ci ha infatti spiegato che l'antica fontana, fatta di pietra locale, è  stata in realtà sostituita alcuni anni fa durante il rifacimento dell'intera piazza da quella attuale, più  piccola, perché  l'altra rendeva difficile lo scorrere del traffico.

La nuova fontana (quella che erroneamente noi avevamo definito ‘vecchia fontana’...) è però fatta di pietra cinese (e questo, in un borgo a struttura medioevale, non è forse la scelta più indicata...). La nostra lettrice, appassionata ed esperta di storia locale, ci ha anche spiegato che ogni contrada di Losine ha la sua  fontana dove le donne andavano a prendere l'acqua con pesanti secchi ed i contadini abbeveravano il bestiame.

Andavano perciò tenute ben pulite e c'era proprio  una persona stipendiata dal  Comune addetta a tale importante scopo: ‘al fontaner’. Dopo la sostituzione della fontana con quella d’origine cinese è stata scritta da Maria Pessognelli una ironica ‘Ballata delle fontane arrabbiate’. La riproponiamo perchè è veramente simpatica ed arguta.

Clop, clop….

La fontana di Castello, una notte, sul più bello, non riesce a riposare, sol le va di brontolare!

La sorella in Piazzolina, sotto l’arco, birichina, più tranquilla e giudiziosa dolcemente si riposa.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 21 MAGGIO