Berzo Inferiore

Il Comune ristruttura il vecchio cinema/teatro

Accordo con la Parrocchia, il Comune lo avrà in gestione per 25 anni. Opportunità per chi investe nel centro storico

Il Comune ristruttura il vecchio cinema/teatro
Bassa Valle, 31 Agosto 2020 ore 13:31

Importante accordo tra il Comune e la Parrocchia di Berzo Inferiore.

Al centro dell’intesa c’è il vecchio cinema/teatro parrocchiale, ormai in disuso da una quindicina d’anni.

L’Amministrazione comunale guidata da Ruggero Bontempi si è impegnata a ristrutturare e recuperare l’edificio (anche grazie ad un contributo regionale), che sarà per i prossimi 25 anni a disposizione del Comune e, di conseguenza, dell’intera comunità di Berzo Inferiore.

Il vecchio cinema/teatro parrocchiale, una volta ristrutturato, diventerà una sorta di sala della comunità, un ritrovo, in particolare, per ragazzi e giovani del paese.

La proprietà dell’immobile rimane della Parrocchia di Berzo Inferiore, mentre il Comune, oltre ad averlo in gestione, si dovrà occupare delle opere di manutenzione della struttura.

Un simile accordo tra Comune e Parrocchia vigeva anche negli anni Ottanta.

Nel frattempo, la Parrocchia ha ceduto gratuitamente al Comune un’area, il ‘brolo’, dove verranno realizzati alcuni parcheggi a servizio del centro storico.

A proposito di centro storico, ci sono interessanti opportunità per chi intende investire nella zona più antica del paese.

Come sottolineato dal Comune sulla sua pagina facebook:

“Le misure prese negli ultimi anni dal Comune di Berzo Inferiore per favorire il recupero degli edifici in centro storico stanno iniziando a dare dei buoni risultati al punto che altri Comuni stanno attuando gli stessi incentivi. L’azzeramento del costo di costruzione, degli oneri di urbanizzazione primari e secondari, della tassa di occupazione del suolo pubblico, sono incentivi economici non indifferenti che sommati al superbonus statale, ecobonus, sismabonus, bonus facciate, rendono più conveniente investire in un edificio esistente. La carenza di spazi aperti pubblici e soprattutto privati è sempre stato però un freno notevole agli investimenti, soprattutto la mancanza di giardini o terrazzi vivibili…

LEGGI L’INTERO ARTICOLO SUL NUMERO DEL 28 AGOSTO

Turismo 2020
Top News
Glocal News
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità