Montecampione

Il Consorzio lancia un’offerta per acquistare il Cinema. Accordo tra Comune di Artogne e Siv per la gestione dell’acqua

Durante la riunione consultiva il presidente Paolo Birnbaum e gli altri consiglieri del Consorzio hanno spiegato le ragioni per cui si è deciso di lanciare l'offerta di acquisto del cinema.

Il Consorzio lancia un’offerta per acquistare il Cinema. Accordo tra Comune di Artogne e Siv per la gestione dell’acqua
Bassa Valle, 10 Ottobre 2020 ore 09:17

La riunione consultiva straordinaria che si è tenuta a Montecampione è stata il modo per informare i consorziati di alcune scelte importanti prese dal consiglio di amministrazione del Consorzio guidato dal presidente Paolo Birnbaum.

“Ci sembra giusto – hanno esordito – perché consorzio ente democratico quindi qualcosa da comunicare o prendere decisione, rendere partecipe. Non si fa nulla nascostamente”.

La parola al vice presidente Fusar: “Vogliamo che il cinema sia davvero nostro”

“La notizia per la quale abbiamo deciso di fare questa riunione consultiva straordinaria è per informare che avremmo intenzione di partecipare con un’offerta per l’acquisizione del nostro cinema e dico ‘nostro’ non a caso perché per il momento sulla carta ancora non lo è. A fronte del  fallimento di Alpiaz e non avendo trovato poi una sistemazione ideale per la nostra sala, abbiamo deciso che era giunto il tempo di partecipare alla possibilità di poterla acquistare e renderla realmente nostra. L’abbiamo fatto con la sede del Consorzio ovviamente con importi sensibilmente più bassi, ora parteciperemo con un’offerta per far ripartire l’asta, il prezzo base attuale è di 72.900 euro. Ovviamente a questo prezzo base parteciperemo con un’offerta fissa che andremo a discriminare con il curatore che sta seguendo l’andamento della vendita di tutti i beni del fallimento Alpiaz. Noi vogliamo sempre pensare e fare le cose in pubblico, senza nascondere niente,  informiamo di quella che è la nostra decisione ma vogliamo anche recepire quelli che sono i pensieri dei consorziati”.

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SUL NUMERO DI ARABERARA VALCAMONICA IN EDICOLA DAL 9 OTTOBRE

Turismo 2020
Top News
Glocal News
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità