Menu
Cerca
Vione

Il sindaco sul turismo: “Cerchiamo di ripartire”. Sulle ricerche di Laura: “Terribile vedere la disperazione delle figlie”

Il sindaco sul turismo: “Cerchiamo di ripartire”. Sulle ricerche di Laura: “Terribile vedere la disperazione delle figlie”
Cronaca Alta Valle, 21 Maggio 2021 ore 10:36

Il sindaco Mauro Testini è impegnato su più fronti. Partiamo dal turismo, la bella stagione è alle porte. “E’ difficile fare una previsione di come andrà - spiega -, ma penso che sarà un’estate equivalente a quella dell’anno scorso. La percezione è che la gente abbia bisogno di sfogare questo anno e mezzo di costrizioni e in questi primi fine settimana abbiamo avuto una presenza importante sul nostro territorio. Si vede la voglia nella gente di tornare al bar, al ristorante e quindi mi aspetto  una stagione che permetterà alle nostre attività di ripartire e rilanciarsi”.

Anche sul piano delle opere pubbliche non mancano le novità: “Stiamo sfruttando questi scampoli di periodo in cui non si è troppo invadenti per il turismo per  ripulire di un paio di valli dagli effetti della tempesta Vaia. Si tratta di interventi piccoli che preparano quello più importante che partirà  alla fine mese.  Un investimento complessivo di 860mila euro che abbiamo portato a casa nel 2017 e che finalmente può diventare realtà. E’ un intervento che non può più aspettare, anche perchè alcune zone boscate iniziano a creare qualche problema legato al bostrico e altre malattie degli alberi. Nel frattempo almeno una volta a settimana sono in contatto con Anas, perchè ci sono numerosi fronti su cui lavorare, uno tra questi è sicuramente la variante di Edolo, senza dimenticare l’interramento di Ponte di Legno, la rotonda di Incudine, il Gavia e il Mortirolo che sono passati proprio ad Anas... e questi sono soltanto alcuni. La viabilità continua ad essere un tema caldo che ci eravamo prefissati per questa tornata amministrativa e quindi non abbassiamo la guardia anche in vista delle Olimpiadi del 2026. Da quarant’anni non si effettuano interventi sulle nostre strade e adesso è il momento di approfittarne”.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 21 MAGGIO