Pisogne

Il vice sindaco e la sicurezza nelle scuole

“Chi ci ha preceduto non ha messo un chiodo, interventi lunghi e costosi ma essenziali”.

Il vice sindaco e la sicurezza nelle scuole
Cronaca Bassa Valle, 21 Maggio 2021 ore 09:41

L’amministrazione comunale guidata da Federico Laini mostra con orgoglio i lavori effettuati nelle scorse settimane all’edificio scolastico di Gratacasolo.

“Sono state sostituite svariate porte di bagni, aule e locali amministrativi; più precisamente 32: venti al piano terra e dodici al primo piano - spiegano -. Si tratta di porte tecniche con telaio in alluminio e battente in laminato colorato bordato in alluminio.

Ma non è finita qui, perchè sono stati rimpiazzati anche tre serramenti in alluminio alle uscite di sicurezza della palestra e nei percorsi di esodo interni alla scuola.

La spesa complessiva si aggira attorno ai 60mila euro.

Speriamo che i nostri ragazzi possano giovare di questo investimento che punta a dare un, quantomeno iniziale, nuovo volto all’edificio anche e soprattutto dal punto di vista della sicurezza”.

Il vice sindaco Claudia Zanardini, che sta seguendo in prima linea tutti i lavori nelle scuole del territorio (le Elementari di Gratacasolo in via don Salvetti e di Pisogne in via Padre Cagni e le Medie di Pisogne in via Isonni), è soddisfatta, ma allo stesso tempo ne approfitta per togliersi qualche sassolino dalla scarpa: “Come amministrazione abbiamo  particolarmente a cuore la sicurezza dei nostri ragazzi e stiamo lavorando sugli edifici scolastici  per riuscire ad  ottenere i certificati antincendio. E vi assicuro che non è così semplice, anzi è  un lavoro che richiede tanto tempo, perché è necessario eseguire tutte le opere che riguardano gli impianti elettrici, idraulici e via dicendo. Avevamo già investito risorse sulla scuola Elementare di Gratacasolo, 70mila euro l’anno scorso per quella di Pisogne e quest’anno abbiamo già messo a bilancio qualcosa come 125mila euro per la Primaria di Pisogne e 74.500 euro per le Medie del capoluogo. A questi si aggiungono i 60mila di cui abbiamo parlato prima per Gratacasolo. Nessuna delle nostre scuole ha ottenuto i certificati, ma ci siamo presi questo impegno che porto avanti personalmente come assessore ai Lavori Pubblici e che richiederà qualche anno... parliamo di interventi che ammontano a circa 500mila euro in totale”.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 21 MAGGIO