Ognissanti

L’appello della Comunità Montana: “Non affolliamo i cimiteri durante le Messe”

"È sufficiente che ciascun gruppo familiare deleghi una sola persona a partecipare alla Messa".

L’appello della Comunità Montana: “Non affolliamo i cimiteri durante le Messe”
Cronaca Bassa Valle, 30 Ottobre 2020 ore 16:42

Dopo l’appello alla responsabilità lanciato una settimana fa ai genitori, perché i bambini rinuncino ai festeggiamenti di Halloween, in particolare al rito del “dolcetto o scherzetto” casa per casa, gli amministratori della Comunità montana, insieme ai sindaci, tornano a rivolgersi ai camuni con un’altra accorata raccomandazione.

In vista delle celebrazioni per il rito dei Santi dell’1 novembre e dei Defunti del 2 novembre, il presidente della Comunità montana di Vallecamonica Sandro Bonomelli e l’assessore alla Protezione civile Massimo Maugeri, anche a nome dei primi cittadini valligiani, invitano tutti i cittadini a non affollare i cimiteri in occasione delle Messe per le due ricorrenze.

Evitiamo di andare al cimitero tutti in massa, come facciamo da sempre – dicono presidente e assessore -; alcuni sindaci hanno emesso ordinanze o fatto appelli ai cittadini per cercare di contingentare l’afflusso. Il direttivo della Comunità montana intende rafforzare le preoccupazioni dei sindaci e i loro richiami a comportamenti non a rischio. Vi invitiamo quindi a non affollate i cimiteri durante le tradizionali funzioni dell’uno e del due novembre. È sufficiente che ciascun gruppo familiare deleghi una sola persona a partecipare alla Messa. Quasi tutte le parrocchie hanno previsto più Messe al cimitero, anche serali, durante tutta la prossima settimana, per consentire a tutti di poter pregare nel ricordo dei propri cari in sicurezza. Ci affidiamo al buon senso dei camuni: la Vallecamonica non vuole ripiombare nel baratro della scorsa primavera e perché ciò non accada è necessario che tutti facciano la propria parte, indossando le mascherine ed evitando luoghi affollati come il cimitero durante le celebrazioni dei Santi e dei Morti”.

Top News
Glocal News
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità