Menu
Cerca
BORGHI CAMUNI/1 - Losine

‘Luden’ e quel centro storico che... si svuota

“Sì, è bellissimo e ben tenuto, ma si guardi in giro... qui è pieno di cartelli ‘vendesi’. E man mano che muoiono i vecchi...”.

‘Luden’ e quel centro storico che... si svuota
Cronaca Media Valle, 07 Maggio 2021 ore 15:33

Camminando per le strade e i vicoli del centro storico di Losine, osservando gli antichi portoni e la magnifica pavimentazione del manto stradale, si respira aria di storia.

E, in effetti, questo piccolo borgo ha giocato un ruolo importante (e impensabile) nella lunga storia della Valle Camonica.

Qui esisteva il maestoso castello di una delle più potenti casate camune, quella dei Griffi, antichi feudatari che dominavano su buona parte della terra solcata dal fiume Oglio.

Lassù, al di sopra del centro abitato, c’è quel piccolo gioiello chiamato ‘Santuario della Madonna di Castello’, tutto ciò che è rimasto della fortezza medioevale della famiglia Griffi.

Dal ‘Castèl’ cominciamo questo breve viaggio a Losine, ‘Luden’ nel dialetto camuno.

Scendiamo passando accanto a case nuove e altre antiche, passando tra stretti vicoli e, ad un certo punto, ci sempre di essere all’interno di un presepe... anche se fuori stagione.

Sì, perchè ogni arco, ogni metro di strada (non asfaltata ma in acciottolato...), ogni angolo di questo piccolo centro storico fanno pensare a quei presepi realizzato con arte e pazienza.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 7 MAGGIO