Ponte di Legno

Mario Bezzi: “Qui tutto è fermo. Ma siamo pronti. Fateci partire”

La preoccupazione di Bezzi: "Gli impianti qui sono vitali per tutto il comprensorio".

Mario Bezzi: “Qui tutto è fermo. Ma siamo pronti. Fateci partire”
Cronaca Ponte di Legno, 21 Novembre 2020 ore 16:25

Mario Bezzi è nel suo ufficio a Ponte di Legno. Gli impianti sono lì, pronti a regalare emozioni, come ogni anno, come sempre, ma quest’anno è davvero diverso.

Il Covid qui lo si respira non solo per la paura di ammalarsi, che resta in pole position, ma anche e soprattutto per questo senso di impotenza, di silenzio, di vuoto in un posto che da sempre è magia per chi lo vive, per chi ci viene in vacanza, per chi si infila un paio di sci e si gode l’infinito: “Siamo molto preoccupati – comincia Mario Bezzi – perché gli impianti qui sono vitali per tutto il comprensorio, la loro apertura è basilare per noi, perché i prossimi tre mesi sono quasi tutto il ricavo di un anno. Se perdiamo tre mesi, non perdiamo tre dodicesimi ma perdiamo tutto l’anno, perché il grosso del fatturato si concentra in questi tre mesi”.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 20 NOVEMBRE

Top News
Glocal News
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità