Cronaca
edolo

Masneri: “Servono più aiuti, abbiamo più spese e meno entrate, rischiamo lo spopolamento, ci vuole una ‘Montagna invernale Soft’”

Masneri: “Servono più aiuti, abbiamo più spese e meno entrate, rischiamo lo spopolamento, ci vuole una ‘Montagna invernale Soft’”
Cronaca Edolo, 22 Gennaio 2022 ore 11:16

Luca Masneri non è certo uno che le manda a dire, anzi, e quando c’è da alzare la voce per la sua montagna è sempre in prima fila.
E lo ha fatto con un intervento che ha lasciato il segno parlando all’Anci davanti alla Commissione Attività produttive della Camera, impegnata in una indagine conoscitiva per la ripresa economica delle attività turistico-ricettive della Montagna invernale: “Chiediamo al governo e al Parlamento un’azione forte per superare le difficoltà che l’emergenza Covid ha causato alle attività sciistiche e ricettive della montagna. Difficoltà che oltre alle strutture hanno colpito bilanci storicamente in difficoltà”.
“Rispetto ad una prima fase della pandemia –ha spiegato Masneri – si registra un notevole aumento generalizzato dei costi di gestione delle attività a fronte di una riduzione dei ricavi. Le spese per la sanificazione per la messa in sicurezza sanitaria delle strutture e gli aumenti per le utenze in montagna – l’esempio portato dagli esponenti Anci – incidono in maniera rilevante. Senza dimenticare i costi relativi al personale non utilizzato a causa delle disdette; un sostegno significativo per tutelare l’occupazione potrebbe essere definito attraverso il ricorso alla cassa integrazione guadagni”. E c’è anche il problema della tassa di soggiorno: “che ha subito una drastica riduzione che va ad aggiungersi ai costi della manutenzione degli impianti sciistici nei casi in cui siano di proprietà di consorzi pubblici”.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 21 GENNAIO

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter