Erbanno

Palazzetto per il pattinaggio, ci siamo: i lavori da 600 mila euro partiranno entro l’inverno

Il Comune ha ceduto l'area per 50 anni.

Palazzetto per il pattinaggio, ci siamo: i lavori da 600 mila euro partiranno entro l’inverno
Darfo Boario Terme, 02 Ottobre 2020 ore 08:52

Ci siamo. Ora per davvero. Un sogno che sta per realizzarsi. Nei giorni scorsi è stato pubblicata una delibera sull’albo pretorio del Comune di Darfo Boario Terme in cui si legge che è stato approvato il contratto di cessione del diritto di superficie per cinquant’anni alla società sportiva dilettantistica Rosa Camuna Skating guidata dalla campionessa Sara Locandro per la realizzazione di una struttura polivalente e per il pattinaggio artistico.

Un punto che conferma Darfo come città del benessere e dello sport, in grado di arricchire e innovare il parterre di proposte rivolte al turismo sportivo.

Vediamo come è andata.

Il Comune è proprietario di un terreno in unico lotto a prevalente destinazione commerciale e artigianale in località Prade in via degli Artigiani. “Valutate positivamente le finalità dell’intervento proposto – considerato che alle potenziali ricadute economiche, turistiche e/o sociali conseguenti alla realizzazione dell’intervento ipotizzato possa essere riconosciuto l’interesse pubblico dello stesso – visti i costi stimati per la realizzazione dell’intervento) si aggiudicava provvisoriamente alla Rosa Camuna Skating a.s.d., che ora ha  il diritto di superficie, in attesa del parere del Consiglio Comunale in merito al riconoscimento del pubblico interesse al fine di poter rilasciare permesso di costruire in deroga”, si legge nella delibera.  E in merito alle condizioni contrattuali… “La Rosa Camuna Skating si impegna, a proprie spese, a realizzare sui terreni concessi in diritto di superficie una struttura polivalente e per il pattinaggio artistico tradotta nel progetto esecutivo approvato con la richiamata deliberazione consiliare n. 37/2019;  la durata della concessione in diritto di superficie è pari a 50 anni;  il corrispettivo dovuto al Comune per l’assegnazione dell’area in diritto di superficie è pari a 166.500 euro e verrà pagato in 50 rate costanti annuali anticipate di 6.781,59 euro.

L’ARTICOLO COMPLETO SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 25 SETTEMBRE

Turismo 2020
Top News
Glocal News
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità