Cronaca
consiglio regionale

Regione Lombardia approva la legge per valorizzare strade storiche e sentieri di montagna

Francesco Ghiroldi (Lega): “1 milione di euro per potenziare i percorsi e favorire attrattività montagna”.

Regione Lombardia approva la legge per valorizzare strade storiche e sentieri di montagna
Cronaca Bassa Valle, 13 Luglio 2021 ore 14:35

È stato approvato oggi in aula consiliare di Regione Lombardia il progetto di Legge “Interventi per la valorizzazione delle strade storiche e dei sentieri di montagna di interesse turistico, storico e culturale”.

“Con questa legge - ha detto Claudia Carzeri (Forza Italia), relatrice del provvedimento - Regione Lombardia assicura un impegno importante e continuo con lo scopo di rafforzare la relazione tra persone e montagne, facendo in modo che queste ultime siano frequentate e vissute. Il nostro territorio prealpino e alpino -ha aggiunto Carzeri- è stato teatro in passato di significativi momenti storici spesso testimoniati da costruzioni di difesa militare e nello stesso tempo ha ospitato e ospita antichi insediamenti abitativi a volte abbandonati. Il tutto in un ambiente spettacolare e di rara bellezza che dobbiamo preservare e curare restituendolo pienamente alla gente”.

Nel merito è intervenuto il consigliere regionale del Carroccio Francesco Ghiroldi.

“Grazie a questa legge Regione Lombardia potrà promuovere la valorizzazione delle strade e dei sentieri di montagna di interesse storico. L’obiettivo che ci siamo posti, come Amministrazione regionale, nel momento in cui è iniziato l’iter di questa proposta di legge, è quello di aiutare i territori montani nella manutenzione e conservazione dei loro territori, favorendo anche le iniziative di divulgazione degli itinerari escursionistici, per aumentarne l'attrattività. Il patrimonio montano lombardo è ricchissimo di eccellenze ambientali, paesaggistiche e culturali che meritano il nostro massimo sostegno. Con l’approvazione di questa legge, che va a modificare il dettato normativo della legge n.5 del 2017 “Rete escursionistica delle Lombardia”, andiamo ad aggiungere un milione di euro in favore della montagna lombarda, destinato al processo di valorizzazione di questi territori e all’incremento della presenza turistica. Abbiamo inoltre stimato che, grazie a questa modifica di legge, che ha mutato la definizione di strada e sentiero di montagna, ci sarà possibile intervenire su oltre 11mila km di sentieri e percorsi di montagna esistenti in Lombardia”.

 

“Negli ultimi anni, purtroppo, il fenomeno dell’abbandono delle montagne da parte delle giovani generazioni è aumentato in modo considerevole, inducendo le amministrazioni locali e i privati cittadini ad attuare iniziative volte al ridimensionamento di tale situazione. In questo scenario Regione Lombardia doveva intervenire. È necessario orientarsi verso progetti che permettano di fare conoscere ai flussi turistici le bellezze naturali e paesaggistiche di tali zone; questo ci permetterà di avere una serie di vantaggi sia dal punto di vista economico che sociale e di rivitalizzazione di tali contesti. Le strade e i sentieri di montagna di interesse storico rappresentano, e generano, un notevole indotto per i Comuni all’interno dei quali sorgono: si tratta di itinerari spettacolari ubicati in luoghi impervi, creati a mano dalla forza degli uomini ed utilizzati fin da tempi antichi e che possono attirare, se correttamente valorizzati, un sempre maggior numero di visitatori, nazionali e internazionali”.

 

“Le istanze di chi popola le aree montane e le presidia devono trovare degno riconoscimento e sono orgoglioso di poter dire che è stato messo a disposizione dei cittadini lombardi di queste aree un nuovo e importante strumento per le loro esigenze”.