cronaca

Sallaku, ex patron del Darfo Calcio, espulso dall'Italia: "Irregolare e pericoloso"

Sallaku, ex patron del Darfo Calcio, espulso dall'Italia: "Irregolare e pericoloso"
Cronaca Bassa Valle, 19 Febbraio 2021 ore 12:23

«Persona indesiderata perché non in regola con i documenti e socialmente pericoloso», questa la motivazione del questore di Brescia Giovanni Signer  che ha portato Gezim Sallaku, ex patron del Darfo Calcio, all'espulsione dall'Italia. L'imprenditore, proprietario di ristoranti e alberghi in Valle e sulla sponda bresciana del Sebino, è partito ieri sera con un volo che da Milano lo ha riportato in Albania.

Gezim Sallaku era finito nei guai in un’inchiesta condotta dai carabinieri della Compagnia di  Breno per droga e traffico d’armi e da lì era iniziata una battaglia giudiziaria. La Cassazione gli aveva dato ragione. Ora però la decisione del questore, disposta secondo la legge, perché perché Gezim Sallaku non ha più titolo di soggiorno regolare, essendo scaduto il permesso e non più rinnovato e per le vicende giudiziarie.