Cronaca
IL COMMENTO

Schizzano all’insù le indennità dei sindaci. Per i piccoli Comuni più di 2.200 euro al mese

Schizzano all’insù le indennità dei sindaci. Per i piccoli Comuni più di 2.200 euro al mese
Cronaca Bassa Valle, 05 Novembre 2021 ore 14:43

Non si trovano più candidati a sindaco, dilagano le liste uniche, la inutile fatica di cercare di candidare i “migliori” del paese che “hanno altro da fare”?

Il Governo, nella legge di bilancio in approvazione, “rimedia” aumentando in modo vorticoso e addirittura esponenziale le indennità mensili dei primi cittadini. E stanzia un “contributo” statale che, nel caso i sindaci si riducano l’indennità, dovrà essere restituito. Tanto per monetizzare l’impegno civico e politico.

E’ una concezione al passo con i tempi in cui tutto si misura sui soldi. Ti rispondono che i professionisti vanno pagati. Non c’è professionismo in uno che si candida a sindaco, perché non c’è (non c’è più, un tempo c’erano) una scuola che ti “diplomi” per fare questo che non è un mestiere. Se lo diventa viene vanificata la democrazia, è come scegliere un architetto nell’albo.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 5 NOVEMBRE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter