fondi

Tempesta Vaia, in arrivo 6 milioni dalla Regione

Nel bresciano sono 33 gli interventi: fondi per Ceto, Cevo, Cimbergo, Corteno Golgi, Niardo, Paspardo, Saviore, Sonico e Vione.

Tempesta Vaia, in arrivo 6 milioni dalla Regione
Cronaca Bassa Valle, 06 Marzo 2021 ore 11:47

È il 29 ottobre 2018 quando la tempesta Vaia si abbatte violentemente sulle foreste alpine del Nord Est, colpendo, con piogge e raffiche di vento oltre i 150 chilometri orari la Lombardia, il Veneto, il Trentino Alto Adige e il Friuli Venezia Giulia. A terra sono rimasti più di 8,5 milioni di metri cubi di legname, infatti in poche ore sono stati abbattuti tanti alberi quanti se ne tagliano solitamente in un periodo di tempo che va dai cinque ai sette anni. In Valle Camonica la Tempesta Vaia si è abbattuta soprattutto nella zona di Campolaro e del Crocedomini, Val Malga a Sonico, Val Saviore, l’oasi naturale di Pezzo, frazione di Ponte di Legno, e tra Edolo e Aprica. I danni più consistenti si sono verificati nel Parco dell’Adamello e il tempestivo intervento della Comunità Montana di Valle Camonica, che ha raccolto dati e chiesto a Regione Lombardia risorse per interventi urgenti, è servito per avviare la fase di bonifica. Ora arrivano le risorse. Ammonta complessivamente a circa 30,5 milioni di euro il Piano di interventi predisposto da Regione Lombardia, in base alle segnalazioni giunte a suo tempo da Comuni ed enti locali, e approvato in questi giorni dal Dipartimento della Protezione Civile per complessivi 73 interventi nei Comuni colpiti dagli eccezionali avvenimenti atmosferici del 2018 (la cosiddetta 'Tempesta Vaia').

OPERE FINANZIATE

Le opere finanziate riguardano una settantina di Comuni tra le province di Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi, Milano, Pavia, Sondrio e Varese. Il finanziamento rientra in un Piano triennale 2019-2021 stilato ad hoc per la Vaia, di cui questa è la terza e ultima tranche. Nel 2019 erano stati infatti finanziati interventi per un totale di 36 milioni di euro e nel 2020 per circa 28,5 milioni di euro.