Cronaca

Via libera al nuovo Pala Romele di Pisogne: lavori in estate

Via libera al nuovo Pala Romele di Pisogne: lavori in estate
Cronaca Pisogne, 08 Gennaio 2022 ore 13:46

“Siamo molto soddisfatti, è l’opera di punta del nostro mandato e finalmente ci siamo”, commenta il vice sindaco Claudia Zanardini. Siamo a Pisogne, davanti al Pala Romele, che tra pochi mesi cambierà completamente volto.
Parliamo di cifre: “L’importo complessivo dell’opera è di 4 milioni 760mila euro, 330mila con opzioni contrattuali che prevedono eventuali migliorie che potranno essere offerte in fase di gara. Quindi in totale l’opera è di 4 milioni 430mila euro così finanziati: il Comune accenderà un mutuo di un milione 450mila euro, 15mila euro di oneri accertati nel corso del 2020 e che abbiamo utilizzato per lo studio di fattibilità che abbiamo invito in Regione per ottenere il finanziamento. Dalla Regione abbiamo ricevuto due milioni, 35mila euro con oneri sul bilancio di previsione del 2022, 610mila euro come contributo Gse per il risparmio energetico, 320mila euro da un contributo statale che sono stati usati per la progettazione. Del progetto si è occupato uno studio di Brescia, Progetto B20 srl, con l’ingegner Brianza e l’architetto Pietta. Ci hanno presentato un progetto che ci è piaciuto davvero molto, perché sarà una struttura moderna che ben si adatterà all’ambiente circostante. Il palazzetto verrà realizzato a livello dell’attuale strada (non come si presenta attualmente, ndr), perché verrà sbancato il sedime e creati degli spogliatoi ipogei quindi sottoterra. Sul retro del palazzetto si può accedere direttamente alla tribuna, sotto la quale vengono creati gli spogliatoi e i locali di servizio, tutto questo ci permette di avvicinare la struttura alla scuola creando anche un giardino dove probabilmente metteremo degli attrezzi per attività sportiva. Sulla sinistra, all’ingresso ci sarà la zona bar, due servizi igienici ad uso pubblico, quattro spogliatoi per gli atleti, il primo soccorso sempre per gli atleti, di fronte i locali antidoping e i due spogliatoi per gli arbitri. Ci sarà anche una stanza riservata per le società sportive che utilizzeranno per le riunioni, tesseramenti e via dicendo.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 7 GENNAIO