VALCAMONICA

Fondi per la montagna camuna: ecco tutti i progetti paese per paese

Regione Lombardia, nell'ambito del Piano di sviluppo rurale, ha stanziato 12,5 milioni di euro per finanziare 97 infrastrutture destinate allo sviluppo del settore agro-forestale.

Fondi per la montagna camuna: ecco tutti i progetti paese per paese
Alta Valle, 31 Agosto 2020 ore 12:26

Soldi in arrivo per la montagna camuna.  Regione Lombardia, nell’ambito del Piano di sviluppo rurale, ha stanziato 12,5 milioni di euro per finanziare 97 infrastrutture destinate allo sviluppo del settore agro-forestale. Nello specifico i progetti riguardano la realizzazione di nuove strade agro-silvo-pastorali, il miglioramento di quelle esistenti e la realizzazione di piattaforme ad uso collettivo per lo stoccaggio di materiali e prodotti del legno. “Vogliamo sostenere la logistica in montagna, necessaria anche per il settore agricolo e per dare un ulteriore valore economico a questi territori” ha dichiarato Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia.  “Si tratta di un intervento economico importante – ha spiegato l’assessore – di cui beneficeranno direttamente i Comuni e i consorzi per l’adeguamento e il miglioramento di strade agro-silvo-pastorali ad uso collettivo già esistenti, compresa la messa in sicurezza e l’adeguamento agli standard previsti dalle classi di transitabilità I e II relativamente alla larghezza della carreggiata e alla pendenza e per la realizzazione di nuove infrastrutture”.  Il provvedimento si applica nei comuni di collina ricompresi nei territori delle Comunità Montane e nei comuni di montagna, individuati secondo la classificazione ISTAT. Gli interventi relativi alle infrastrutture viarie rientrano nei Piani VASP (Viabilità Agro-Silvo-Pastorale) approvati. La realizzazione, l’adeguamento e il miglioramento di strade agro-silvo-pastorali possono essere effettuati da Enti pubblici, Enti di diritto pubblico e Consorzi forestali. I gestori privati possono realizzare solo interventi di adeguamento e miglioramento. “I progetti sono stati valutati in base ai requisiti qualitativi degli interventi richiesti e al livello di progettazione. La montagna – ha concluso Rolfi – ha bisogno di interventi mirati per renderla più fruibile anche in chiave di prevenzione idrogeologica”.

 

I finanziamenti saranno così ripartiti:

 

PROVINCIA DI BRESCIA (32 progetti – 3 milioni 850 mila euro)

COMUNE DI ARTOGNE: 102.807,00 euro;

CONSORZIO FORESTALE BASSA VALLE CAMONICA: 148.940,42 euro;

CONSORZIO FORESTALE BASSA VALLE CAMONICA: 76.841,00 euro;

CONSORZIO FORESTALE E MINERARIO DELLA VALLE ALLIONE: 99.991,00 euro;

COMUNE DI COLLIO: 155.000,00 euro;

COMUNE DI CERVENO: 74.000,00 euro;

CONSORZIO MIGLIORAMENTO FONDIARIO LOC. MONTANE CERRI COLEGNA: 40.698,24 euro;

COMUNE DI MALONNO: 83.232,00 euro;

CONSORZIO FORESTALE PIZZO CAMINO: 149.999,00 euro;

CONSORZIO FORESTALE PIZZO CAMINO: 149.986,98 euro;

CONSORZIO STRADA VICINALE CODIBOLO – GABBIADONE :55.484,60 euro;

COMUNE DI CEVO: 240.391,19 euro;

COMUNE DI CAPOVALLE: 129.279,22 euro;

COMUNE DI MARMENTINO: 25.159,29 euro;

COMUNE DI PIANCOGNO: 122.923,00 euro;

COMUNE DI SAVIORE DELL’ADAMELLO: 187.680,91 euro;

CONSORZIO FORESTALE BASSA VALLE CAMONICA: 59.828,43 euro;

CONSORZIO FORESTALE PIZZO CAMINO: 149.999,54 euro;

CONSORZIO FORESTALE PIZZO CAMINO: 96.356,33 euro;

COMUNE DI BERZO DEMO: 166.697,46 euro;

COMUNE DI LOZIO: 90.000,00 euro;

COMUNE DI MALEGNO: 123.771,00 euro;

COMUNE DI BIONE: 54.850,00 euro;

COMUNE DI PERTICA BASSA: 39.011,50 euro;

COMUNE DI PRESEGLIE: 59.693,96 euro;

CONSORZIO FORESTALE PIZZO BADILE: 123.129,71 euro;

CONSORZIO FORESTALE PIZZO BADILE: 101.374,00 euro;

CONSORZIO FORESTALE PIZZO BADILE: 141.773,00 euro;

COMUNE DI NIARDO: 165.689,00 euro;

COMUNE DI PASPARDO: 136.530,00 euro;

COMUNE DI EDOLO: 176.692,00 euro;

COMUNE DI EDOLO: 324.245,00 euro.

Turismo 2020
Top News
Glocal News
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità