Politica
regione lombardia

Le proposte della Lega per il rilancio dei territori montani

Cecchetti: "Fisco agevolato e investimenti nella formazione scolastica per contrastare lo spopolamento dei territori montani"

Le proposte della Lega per il rilancio dei territori montani
Politica 15 Settembre 2022 ore 09:30

Non è un mistero che molti territori montani italiani ad oggi siano a rischio spopolamento, soprattutto a causa di una carenza di infrastrutture all’avanguardia e servizi, soprattutto sociosanitari. La Lombardia non è da meno a riguardo, con sempre più persone che abbandonano valli e comunità montane a causa della mancanza di servizi, che fare quindi per evitare l'abbandono delle aree montante?

Il problema dello spopolamento dei territori montani

Allo scopo di contrastare questo triste fenomeno e rilanciare la montagna lombarda la Lega ha pensato ad una serie di provvedimenti, che sono stati illustrati da Fabrizio Cecchetti, coordinatore regionale della Lega in Lombardia.

"Regione Lombardia investe già molto nella valorizzazione dei territori montani per quanto riguarda la sanità, con presidi sanitari nelle zone di montagna, le scuole, con deroghe al numero degli alunni per le classi nei piccoli Comuni, e soprattutto infrastrutture, con un recente piano investimenti da oltre 4,5 miliardi"

Non possono bastare però i provvedimenti regionali:

"È chiaro però che, se non cambia il paradigma a livello nazionale e non si rende attrattiva la vita in montagna, tutto ciò non può bastare. Ad esempio, serve una norma nazionale che permetta di dare incentivi per il personale sanitario che opera in montagna".

Le proposte della lega per rilanciare la montagna lombarda

Inoltre per scongiurare lo spopolamento, la Lega ha pensato a provvedimenti specifici che possano essere declinati sulle diverse necessità di ogni territorio:

  1. Definizione aggiornata di Comune montano, con una fiscalità di vantaggio per ridare slancio al lavoro montano
  2. Meno burocrazia per gli Enti locali e più servizi per i cittadini, che siano declinati in base alle necessità di chi vive in montagna
  3. Sviluppare una proposta formativa scolastica locale adeguata

"La Lega ha proposte concrete per restituire competitività a questi territori. I vincoli, infine, vanno bene ma fatti con intelligenza. Per questo chiediamo un ministero apposito. La Montagna è il cuore verde dell’Italia, non può restare indietro” ha concluso Cecchetti

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter